Isee università 2017–2018

Le famiglie di studenti universitari e studenti con nucleo a sè, per iscriversi all’anno accademico 2017/2018, per fruire delle agevolazioni per il diritto allo studio e per calcolare le tasse universitarie, o l’eventuale esenzione tasse universitarie 2017/2018, devono richiedere il rilascio dell’ ISEE Universitario.

Lo studente universitario o la sua famiglia, deve richiedere al CAF o all’INPS, il rilascio della DSU, certificazione che serve ad attestare l’appartenenza ad una determinata la capacità contributiva dello studente, ai fini del pagamento del contributi universitari.

Le università, infatti, suddividono gli studenti in fasce, alle quali corrisponde un importo specifico delle tasse.

Si può risparmiare?

La risposta varia in base a molti fattori e tra questi soprattutto la corretta presentazione del modello Isee universitario 2017.

La Legge di Bilancio 2017 ha introdotto la no tax area per studenti che presentano l’Isee per l’università e che risultano avere un reddito inferiore ai 13.000 euro all’anno: per costoro è previsto l’esenzione totale dalle tasse universitarie, ma è fondamentale presentare il modello Isee entro i termini previsti.

Anche nel caso di redditi che superano la no tax area è fondamentale presentare il modello Isee universitario, per essere correttamente inquadrati nella propria fascia di reddito e pagare il giusto importo di tasse.

Infatti ogni studente in base al proprio ISEE (il cui calcolo si può richiedere al CAF) rientra in una specifica fascia di reddito a cui corrisponde un importo specifico.

L’ ISEE Universitario, oltre ad ottenere un calcolo adeguato delle tasse universitarie da pagare è utile anche per altri servizi, tra cui in particolare la richiesta di borse di studio e per ottenere vari sgravi fiscali.

Per il calcolo del modello Isee universitario è necessario essere in possesso della DSU, ovvero l’autocertificazione dello stato patrimoniale e reddituale del proprio nucleo familiare.

I documenti necessari ai fini della richiesta DSU e quindi del calcolo modello Isee università 2017 sono i seguenti:

  • Codice Fiscale e Documento d’identità del dichiarante
  • Codice Fiscale di tutti i componenti del nucleo familiare
  • Contratto di affitto registrato (in caso di residenza in locazione)

REDDITI del secondo anno precedente la presentazione dell’ISEE

Modello730 e/o Modello Unico e (per i dipendenti/pensionati) Modelli CUD, Certificazioni e/o altra documentazione attestante compensi, indennità, trattamenti previdenziali e assistenziali, redditi esenti ai fini Irpef, redditi prodotti all’estero, borse e/o assegni di studio, assegni di mantenimento per coniuge e figli, compensi erogati per prestazioni sportive dilettantistiche (ivi compreso somme percepite da enti musicali, filodrammatiche e similari) etc.

PATRIMONIO MOBILIARE E IMMOBILIARE al 31/12 dell’anno precedente la presentazione dell’ISEE

  • Documentazione attestante il valore del patrimonio mobiliare, anche se detenuto all’estero, e dati dell’operatore finanziario: depositi bancari e postali, libretti di deposito, titoli di stato, obbligazioni, azioni, BOT, CCT, buoni fruttiferi,fondi d’investimento, forme assicurative di risparmio, etc.
  • Giacenza media annua riferita a depositi bancari e/o postali(estratti conto trimestrali e/o mensili)
  • Per lavoratori autonomi e società: patrimonio netto risultante dall’ultimo bilancio presentato ovvero somma delle rimanenze finali e dei beni ammortizzabili al netto degli ammortamenti
  • Certificati catastali, atti notarili di compravendita, successioni, e/o altra documentazione sul patrimonio immobiliare, anche se detenuto all’estero (fabbricati, terreni agricoli, aree edificabili)
  • Atto notarile di donazione di immobili (solo per le richieste di prestazioni socio_sanitarie residenziali)
  • Certificazione della quota capitale residua dei mutui stipulati per l’acquisto e/o la costruzione degli immobili di proprietà.

PORTATORI DI HANDICAP

  • certificazione dell’handicap (denominazione dell’ente che ha rilasciato la certificazione,numero del documento e data del rilascio) ed eventuali spese pagate per il ricovero in strutture residenziali (nell’anno precedente la presentazione della DSU) e/o per l’assistenza personale (detratte/dedotte nella dichiarazione dei redditi del secondo anno precedente a quello di presentazione della DSU).

AUTOVEICOLI E IMBARCAZIONI di proprietà alla data di presentazione della DSU

  • Targa o estremi di registrazione al P.R.A. e/o al R..I..D. di autoveicoli e motoveicoli di cilindrata pari o superiore a 500cc, di navi e imbarcazioni da diporto.

Dopo la presentazione della DSU o la compilazione online della medesima l’Inps calcolerà, in una media di 15 giorni, il modello Isee università 2017, nel quale sarà inserito il codice fiscale del membro del nucleo familiare che richiede le prestazioni agevolate di diritto allo studio universitario.

Le informazioni contenute dalla DSU sono in parte autodichiarate, sotto la propria responsabilità, per quel che riguarda i dati anagrafici, e in parte acquisite dagli archivi dell’Agenzia delle Entrate e dall’Inps.

La dichiarazione sostitutiva unica può essere richiesta dai membri maggiorenni del nucleo familiare.

Assistenza Fiscale, Tributaria, Previdenziale e Amministrativa | Servizi CAF e Patronato | Seguici anche su Facebook: https://bit.ly/2pUjhrX

Assistenza Fiscale, Tributaria, Previdenziale e Amministrativa | Servizi CAF e Patronato | Seguici anche su Facebook: https://bit.ly/2pUjhrX