Il certificato medico introduttivo

Al fine di attivare la procedura per il riconoscimento dello stato di handicap o di invalidità, occorre andare da un medico abilitato alla compilazione telematica del certificato medico introduttivo che attesti la natura delle infermità invalidanti.

Il certificato medico introduttivo con cui si attesta quali sono le infermità invalidanti del cittadino che vuole presentare domanda di invalidità civile, cecità, sordità, disabilità od handicap deve essere compilato e trasmesso telematicamente tramite il sistema informatico dell’INPS da un medico che risulti abilitato alla compilazione telematica del certificato.

I medici certificatori devono infatti essere accreditati presso il sistema dell’Inps, cioè essere in possesso del PIN (un codice numerico personalizzato), per permettere di identificarli in ogni successiva certificazione.

In base ai modelli di certificazione predisposti dall’INPS il certificato deve contenere i seguenti dati:

  • dati anagrafici del cittadino, completi di codice fiscale e di numero della tessera sanitaria;
  • dati clinici (anamnesi, obiettività);
  • diagnosi, con codifica ICD-9;
  • in caso di domanda intesa ad ottenere l’INDENNITA’ DI ACCOMPAGNAMENTO è necessario che la certificazione del medico curante contenga UNA DELLE SEGUENTI diciture: Persona impossibilitata a deambulare senza l’aiuto permanente di un accompagnatoreoppurePersona che necessita di assistenza continua non essendo in grado di compiere gli atti quotidiani della vita”. — L’ obbligo di barrare una delle caselle con le diciture suddette al fine di poter fare verificare alla commissione medica la possibilità di ottenere l’indennità di accompagnamento riguarda solo i casi di invalidità civile: se il certificato richiede altre prestazioni (handicap, disabilità, cecità o sordità) il medico dovrà barrare la voce “Non mi esprimo”.
  • indicazione di eventuali patologie oncologiche in atto in modo da sfruttare quanto previsto dalla L. n. 80/2006: (convocazione a vista entro 15 giorni);
  • indicazione di eventuali patologie gravi o stabilizzate previste nell’allegato al D.M. 2.8.2007, che danno titolo alla non rivedibilità (al fine di contenere i tempi di convocazione entro 15 giorni);
  • indicazione della finalità che si intende perseguire presentando il certificato, cioè per invalidità civile | cecità | sordità | handicap (L. n. 104/1992)| disabilità (L. n. 68/99).

Il certificato medico non è richiesto nel caso di sola domanda di collocamento mirato previsto dalla L. n. 68/1999, in quanto la domanda viene presentata da persone a cui è stata già riconosciuta una invalidità superiore al 45%, oppure sia stata riconosciuto lo status di cieco civile o sordo. In questi casi il cittadino interessato è tenuto a presentare il verbale dell’avvenuto riconoscimento quando sarà visitato dalla Commissione medica integrata.

Come risulta evidente, è molto importante specificare con esattezza la tipologia della richiesta (invalidità, handicap o disabilità) perché da ciò deriva non solo una diversa composizione della Commissione che effettuerà la visita medica, ma anche il godimento di benefici e/o agevolazioni di diversa natura e specie.

In caso di patologie oncologiche è possibile richiedere, attraverso il certificato medico, in base alla L. n. 80/2006, la procedura d’urgenza per il riconoscimento dell’invalidità civile e della situazione di grave handicap presso l’Azienda Usl di appartenenza.

Il medico certificatore, dopo l’invio telematico all’Inps, dovrà consegnare all’interessato:

  • la stampa del certificato introduttivo firmata in originale (da esibire all’atto della visita);
  • la stampa della ricevuta di trasmissione recante il numero del certificato (numero che è poi da riportare nella successiva domanda per l’abbinamento dei due documenti: domanda e certificato medico).

Ai fini dell’abbinamento con la domanda, il certificato ha una validità massima di 90 giorni dalla data del rilascio (come specificato nel msg Inps n. 28110/2010). Decorso questo termine, sarà necessario richiedere al medico un nuovo certificato.

Il certificato medico può riferirsi a differenti richieste di benefici e/o prestazioni.

Assistenza Fiscale, Tributaria, Previdenziale e Amministrativa | Servizi CAF e Patronato | Seguici anche su Facebook: https://bit.ly/2pUjhrX

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store