Come pagare l’affitto di casa (o il mutuo) con la carta di Reddito/Pensione di Cittadinanza

Ai beneficiari di Reddito o Pensione di Cittadinanza che vivono in affitto o che stanno pagando il mutuo per la casa in cui risiedono viene riconosciuta una somma aggiuntiva, la cosiddetta Quota B, la quale ammonta a un massimo di 280 euro al mese (3.360 euro annui) per chi paga un affitto, e 150 euro al mese (1.800 euro annui) per chi paga un mutuo.

Al fine di ottenere questo contributo, è sufficiente che il richiedente:

  • indichi i dati del contratto di affitto registrato sul modello Isee, o

Come è possibile pagare l’affitto o il mutuo attraverso la Carta di RdC o PdC?

E’ possibile effettuare il pagamento dell’affitto di casa o della rata del mutuo tramite bonifico SEPA o Postagiro. U n bonifico SEPA (Single Euro Payments Area) è un trasferimento di denaro all’interno dell’unione europea, che rispetta le stesse regole e ha la stessa sicurezza di un trasferimento di denaro all’interno della propria nazione.

In entrambi i casi la cosa da fare è comunque la stessa: recarsi alle Poste (non ai Postamat!) muniti di Carta prepagata gialla e Pin, e allo sportello dire all’operatore che si desidera effettuare il bonifico per pagare l’affitto, o la rata del mutuo, usando la carta RdC/PdC.

L’ operatore allo sportello chiederà carta d’identità e codice fiscale e consegnerà un modulo di “Ordine di bonifico SEPA — Postagiro (disposto da Carta Reddito di cittadinanza)” da compilare indicando:

  • l’ordinante, ossia intestatario del RdC/PdC che effettua il bonifico (è comunque possibile pagare l’affitto, il mutuo o le bollette, anche se non si è intestatari della carta, purché l’intestatario sia un membro dello stesso nucleo familiare. Questo perchè il sussidio in questione riguarda l’intero nucleo familiare),

Il costo dell’operazione è di 1 euro di spesa di commissione.

Nel caso in cui, invece, il beneficiario sia titolare di Conto BancoPosta si potrà effettuare un pagamento tramite Postagiro, ed in tal caso andrà inserito il numero del conto corrente BancoPosta in alternativa all’IBAN.

Ovviamente è possibile pagare (ma sempre con bonifico unico mensile) rate di affitto maggiori dei 280 euro previsti come rimborso. Stessa cosa per le rate del mutuo.

Assistenza Fiscale, Tributaria, Previdenziale e Amministrativa | Servizi CAF e Patronato | Seguici anche su Facebook: https://bit.ly/2pUjhrX

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store