Lo sapevi che puoi usufruire di un credito di imposta del 50% per le spese sostenute per ottimizzare l’uso dell’acqua e ridurre il consumo di contenitori di plastica? Vediamo tutte le info.

Per razionalizzare l’uso dell’acqua e ridurre il consumo di contenitori di plastica, è previsto un credito d’imposta del 50% delle spese sostenute tra il 1° gennaio 2021 e il 31 dicembre 2022 per l’acquisto e l’installazione di sistemi di

L’importo massimo delle spese su cui calcolare…


Art. 1 — Assegno temporaneo per i figli minori


Art. 1. — Contributo a fondo perduto


Dopo le ulteriori mensilità di Reddito di Emergenza per Marzo, Aprile e Maggio 2021 per le famiglie in difficoltà economica a causa del Coronavirus, previste dal Decreto Sostegni di Marzo 2021, arrivano altri 4 mesi, che andranno ad aiutare le famiglie in difficolta anche nei mesi estivi, fino a Settembre 2021

Art. 36. Decreto Sostegni Bis (D.L. n. 73 del 25 Maggio 2021)— Ulteriori disposizioni in materia di reddito di emergenza


1. LA DICHIARAZIONE PRECOMPILATA

Cos’è

L’Agenzia delle entrate mette a disposizione dei contribuenti, sul proprio sito internet, la dichiarazione precompilata, sia per chi presenta il modello 730 sia per chi presenta il modello Redditi.

Si tratta di una vera e propria dichiarazione precompilata dall’Agenzia, nella quale sono già inseriti i dati su redditi, ritenute, versamenti e numerose spese detraibili o deducibili.

Il contribuente deve verificare se i dati inseriti sono corretti.

Quindi, a seconda dei casi, può:


1— Il 730 precompilato

2— Quando si presenta

3 — Destinazione dell’otto, del cinque e del due per mille

4— Vantaggi sui controlli

5— Il visto di conformità

6 — Chi può utilizzare il Modello 730

7— Mod. 730 dipendenti senza sostituto

8— I redditi che possono essere dichiarati con il Mod. 730

9 — Chi non può utilizzare il Modello 730

10— Condizioni per essere considerati residenti

11— Obbligo di presentazione della dichiarazione dei redditi

12 — Chi non è obbligato a presentare la dichiarazione

13 — La dichiarazione congiunta Mod. 730

14 — Le novità

15 — Errori e dimenticanze (Modello 730 rettificativo e Modello 730 integrativo)

16— Le operazioni di conguaglio

17— Casi particolari


20 Maggio 2021

DECRETO IMPRESE, LAVORO, GIOVANI E SALUTE

Misure urgenti connesse all’emergenza da COVID-19, per le imprese, il lavoro, i giovani, la salute e i servizi territoriali (decreto-legge)

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Presidente Mario Draghi e del Ministro dell’economia e delle finanze Daniele Franco, ha approvato un decreto-legge che introduce misure urgenti connesse all’emergenza da COVID-19, per le imprese, il lavoro, i giovani, la salute e i servizi territoriali.
Il decreto interviene con uno stanziamento di circa 40 miliardi di euro, a valere sullo scostamento di bilancio già autorizzato dal Parlamento, al fine di potenziare ed estendere gli strumenti di contrasto alla diffusione del contagio e di contenere l’impatto sociale ed economico delle misure di prevenzione che sono state adottate.

Gli interventi previsti si articolano…


Per garantire la sicurezza dei pagamenti, l’INPS richiede che il conto di pagamento della prestazione pensionistica sia intestato o cointestato al beneficiario.

Tuttavia, il messaggio 18 maggio 2021, n. 1971 informa che, nei casi di pensionati che dimorano presso case circondariali, congregazioni religiose e istituti similari, è consentito il pagamento sul conto intestato all’istituto presso cui dimora il pensionato a condizione che il rappresentante legale dell’ente e il pensionato sottoscrivano congiuntamente il moduloAP146”.

Questo modulo rappresenta un mandato irrevocabile alla banca di restituire all’INPS le somme pagate, in caso di decesso o altra causa di estinzione del diritto a…


Cassazione civ., Ord., 19.03.2021, n. 7862

E’ specifico obbligo della banca, scaturente dalla disciplina del contratto bancario, quello di permettere al singolo cointestatario, anche dopo la morte dell’altro titolare del rapporto, di poter pienamente disporre delle somme depositate, ferma restando la necessità di dover verificare la correttezza di tale attività nell’ambito dei rapporti interni tra colui che abbia prelevato e gli eredi del cointestatario deceduto.

La Cassazione si è pronunciata, con sentenza del 19.03.2021 n. 7862, sulle conseguenze della morte di uno dei cointestatari del conto corrente: Nel caso in cui il deposito bancario sia intestato a due persone, con facoltà per ciascuna di operare disgiuntamente…


Oltre alla certificazione della disabilità, il familiare che compra la vettura e ne risulterà l’intestatario deve portare la copia dell’ultima dichiarazione dei redditi o un’autocertificazione

Con la risposta n. 335 dell’11 maggio 2021 l’Agenzia chiarisce che per l’applicazione dell’Iva ridotta al 4%, in relazione alla cessione di un’autovettura, il disabile minorenne che non possiede redditi, può considerarsi fiscalmente a carico del padre, anche se questo, a sua volta, risulta privo di reddito.

Il quesito è di una società che intende vendere un’auto con aliquota Iva agevolata a un minorenne disabile, con grave limitazione alla capacità di deambulare, titolare di reddito inferiore al limite di legge. Il padre del minore è disoccupato, l’ultima Cu di cui dispone è quella relativa a un mese di lavoro svolto…

AG Servizi

Assistenza Fiscale, Tributaria, Previdenziale e Amministrativa | Servizi CAF e Patronato | Seguici anche su Facebook: https://bit.ly/2pUjhrX

Get the Medium app

A button that says 'Download on the App Store', and if clicked it will lead you to the iOS App store
A button that says 'Get it on, Google Play', and if clicked it will lead you to the Google Play store