730/2018: Documenti necessari per la compilazione

— DOCUMENTI PERSONALI DEL CONTRIBUENTE —

  • Delega per accedere al precompilato
  • Copia Documento di Identità Valido (anche del coniuge in caso di dichiarazione congiunta) e Tessera Sanitaria
  • Copia Tessera Sanitaria del Coniuge e di tutti i Familiari a carico
  • Se disabili portare Certificazione medica di Invalidità in vigore
  • DICHIARAZIONE DEI REDDITI presentata nell’anno 2017 (Mod.730 o Mod.Redditi)
  • Dati del DATORE DI LAVORO ATTUALE — Partita IVa , denominazione, Possibilità di elaborare il modello 730 anche in assenza di sostituto

— REDDITI PERCEPITI NEL 2017 —

  • In caso di Lavoro Dipendente, Pensione, Collaborazioni a Progetto e altri redditi assimilati: — Modello CU o ogni altra certificazione delle ritenute subite e dei relativi redditi rilasciata dal datore di lavoro — ente pensionistico per: lavoro, disoccupazione, mobilità, cassa integrazione, cassa edile, infortunio, collaborazioni, gettoni di presenza, pensioni estere, ecc.
  • In caso di Lavoro Autonomo: — Modello CU o Certificazione rilasciata dal committente con indicate le ritenute subite ed i redditi per: lavoro autonomo occasionale, diritto d’autore, ecc.
  • In caso di Utili corrisposti da Società: — Certificazione rilasciata dal soggetto che ha erogato gli utili (Mod. CUPE)
  • In caso di Assegno di mantenimento del Coniuge: — Sentenza di separazione del Tribunale + Ricevute degli importi percepiti
  • Fabbricati e Terreni: — Visure Catastali, Dichiarazione di Successione, Atto d’Acquisto, Copia Contratto Affitto, Ricevute dell’Affitto percepito nel 2017
  • Acconti Versati-Versamenti F24: — Mod. F24 quietanzato (con timbro di pagamento o ricevuta di pagamento online)

— SPESE SOSTENUTE NEL 2017 —

SPESE SANITARIE (franchigia 129,11 €):

  • Spese mediche specialistiche, analisi di laboratorio: fatture o ricevute fiscali rilasciate dal medico o dalla struttura sanitaria.
  • Medicinali: scontrino fiscale parlante con natura, qualità e quantità dei prodotti acquistati e codice fiscale del destinatario.
  • Alimenti a fini medici speciali: documento fiscale che attesti la natura del prodotto nonchè il soggetto destinatario.
  • Dispositivo medico con attestazione marcatura CE dir. 93/42/CEE.
  • Protesi (occhiali, apparecchi acustici, ecc.): fatture o ricevute fiscali o scontrino fiscale “parlante”.
  • Cure termali: fattura + prescrizione medica (per le spese fuori ticket).
  • Spese fisioterapiche e riabilitative: fattura (non serve più prescrizione).

SPESE PER PORTATORI DI HANDICAP:

  • Fatture per: acquisto di presidi medici, Assistenza domiciliare, Assistenza specifica presso casa di cura, Acquisto autoveicoli, Cane guida — Portare Certificato Invalidità.

ASSISTENZA PERSONALE PER SOGGETTI NON AUTOSUFFICIENTI:

  • Fattura o Ricevuta di pagamento o CU/Buste paga badante — Portare certificazione medica di “non atto a compiere gli atti quotidiani”.

SPESE VETERINARIE (franchigia 129,11 € e importo massimo detraibile 387,34 €):

  • Fatture / Ricevute fiscali, scontrini fiscali per farmaci vet

SPESE PER ASSICURAZIONE (vita, infortuni o rischio morte)(importo massimo detraibile 530 €)

  • Certificazione rilasciata dall’ assicurazione o dalla banca per il 2017 + Copia del contratto

PREVIDENZA COMPLEMENTARE (importo massimo deducibile 5.164,57 €):

  • Certificazione dei premi versati direttamente dal contribuente (anche per familiari a carico). Non va fornita la documentazione dei contributi trattenuti dal datore di lavoro per i fondi di categoria.

SPESE FUNEBRI (importo massimo detraibile 1.550 € a decesso):

  • Fattura o ricevuta di pagamento

SPESE DI AGENZIA IMMOBILIARE (importo massimo detraibile 1.000 € ad atto):

  • Fattura dell’ Agenzia immobiliare + Atto di acquisto

MUTUI PER ACQUISTO ABITAZIONE PRINCIPALE (importo massimo detraibile 4.000 € ad atto):

  • Atto di compravendita, atto di stipula del mutuo, fatture notarili inerenti sia l’atto di compravendita sia la stipula del mutuo, spese di intermediazione immobiliare (v. sopra)
  • La certificazione degli interessi 2017 emessa dalla banca

SPESE DI MANUTENZIONE STRAORDINARIA O RISTRUTTURAZIONE NEL 2017:

  • In caso di mutuo: atto di stipula del mutuo + la certificazione degli interessi 2017 emessa dalla banca
  • Fatture e relativi bonifici
  • Se la spesa è condominiale portare la documentazione rilasciata dall’amministratore valida ai fini della detrazione

SPESE PER ASILI NIDO (importo massimo detraibile 632 € a figlio fino ai 3 anni di età)

  • Ricevute di versamento delle rette pagate nel 2017

SPESE PER ISTRUZIONE FINO A SCUOLA SUPERIORE (importo massimo detraibile 717 € per alunno):

  • Ricevute di versamento tasse iscrizione, contributi volontari e obbligatori, mensa, gite, laboratori, servizi integrati

SPESE ISTRUZIONE UNIVERSITARIA E SPECIALIZZAZIONE:

  • Ricevute di versamento tasse iscrizione, tassa per test accesso e tasse per frequenza SSIS, master e specializzazioni

CONTRIBUTO SCOLASTICO (versamento effettuato a nome del genitore e NON dello studente):

  • Ricevute della scuola o ricevute dei versamenti attestanti le somme versate con la causale erogazione liberale per innovazione tecnologica, edilizia scolastica o ampliamento dell’offerta formativa.

SPESE PER ATTIVITA’ SPORTIVE DILETTANTISTICHE DEI FIGLI TRA I 5 ED I 18 ANNI (importo massimo detraibile 210 € a figlio):

  • Fattura o ricevuta di pagamento per iscrizioni o abbonamenti ad associazioni sportive dilettantistiche, palestre, piscine o altri impianti
    sport

CONTRIBUTI PER ADDETTI AI SERVIZI DOMESTICI E FAMILIARI (importo massimo deducibile 1.549,37 €):

  • MAV quietanzati per colf, baby-sitter, assistenti alle persone anziane, con specifica indicazione del trimestre di riferimento, le ore lavorate nel trimestre e la paga oraria. Per i MAV occorre portare il tagliando superiore
    del foglio contenente i dati che hanno portato al calcolo del contributo versato.

CONTRIBUTI PREVIDENZIALI ED ASSISTENZIALI PAGATI:

  • Ricevute di versamento: bollettino assicurazione obbligatoria INAIL casalinghe, bollettini riscatto periodo di laurea, pagamenti contributi previdenziali volontari o di ricongiunzione periodi assicurativi, ricevute bancarie o postali relative a contributi obbligatori versati alle casse di categoria (medici, farmacisti, agenti di commercio, ecc…).

SPESE ADOZIONE INTERNAZIONALE:

  • Dichiarazione delle spese sostenute emessa dall’ente autorizzato.

ASSEGNO PERIODICO PER L’EX CONIUGE

  • Codice fiscale dell’ex coniuge cui sono corrisposti gli assegni periodici + Sentenza di separazione o divorzio + Ricevute di versamento/bonifici periodici all’ex coniuge.
  • Non sono deducibili le somme corrisposte in una unica soluzione e quelle destinate al mantenimento dei figli.

EROGAZIONI LIBERALI

  • Ricevuta di versamento postale o bancario o carta di credito a favore di: clero, Chiese, ONLUS, società mutuo soccorso, enti promozione sociale, ONG, ecc.

SPESE PER INTERVENTI DI RECUPERO DEL PATRIMONIO EDILIZIO-RISTRUTTURAZIONE (36%–50%–65%):

  • Dati catastali dell’immobile, reperibili dal rogito o da una visura + fatture relative ai lavori eseguiti + bonifici bancari di pagamento specifici secondo la normativa di legge.
  • In caso di lavori condominiali la dichiarazione dell’amministratore che attesti di aver adempiuto agli obblighi di legge con le somme pagate e gli importi detraibili dal singolo proprietario o tabella ripartizione delle spese.
  • Per spese antecedenti il 14/05/2011, anche la comunicazione al Centro Operativo di Pescara (con ricevuta di invio della documentazione).
  • Per acquisto o costruzione di box auto pertinenziale: atto di acquisto, dichiarazione del costruttore con indicazione del costo di costruzione, comunicazione di inizio lavori e, se acquisto anteriore al 2011 anche la ricevuta della raccomandata di invio al Centro Operativo di Pescara.

SPESE PER INTERVENTI DI RIQUALIFICAZIONE ENERGETICA (55%-65%):

  • fatture relative ai lavori eseguiti;
  • bonifici bancari di pagamento specifici secondo la normativa di legge;
  • asseverazione del tecnico abilitato alla progettazione (se dovuta) o certificazione del produttore;
  • attestato di certificazione (o qualificazione) energetica (se dovuto);
  • scheda informativa (allegato E o F) compilata on line sul sito ENEA e ricevuta d’invio all’ENEA (numero protocollo CPID).
  • In caso di intervento condominiale la dichiarazione dell’amministratore dell’importo detraibile dal singolo proprietario o tabella di ripartizione delle spese e rate pagate dal condomino.

New: IVA PER ACQUISTO ABITAZIONI CLASSE ENERGETICA A o B (detrazione del 50% in 10 rate annuali):

  • Rogito di acquisto da impresa (l’acquisto deve essere avvenuto nel 2017) e fattura dell’impresa con indicato l’importo iva applicata. La detrazione non è cumulabile con quella relativa all’acquisto del box pertinenziale.

CONTRATTI DI LOCAZIONE EX L. N. 431/98 RELATIVI AD IMMOBILI ADIBITI AD ABITAZIONE PRINCIPALE (contratto + quietanze di pagamento affitto):

  • Contratto per immobile utilizzato come abitazione principale secondo quanto disposto dall’art 2 co. 3 della L. n. 431/98 e registrazione del contratto;
  • Contratto per immobile utilizzato come abitazione principale da lavoratori dipendenti che trasferiscono la residenza per motivi di lavoro e registrazione del contratto;
  • Contratto per immobile utilizzato da studenti universitari fuori sede iscritti ad un corso di laurea (anche per corsi laurea in paesi UE o SEE) presso una università ubicata in un comune diverso da quello di residenza, distante da quest’ultimo almeno 100 Km (o 50 Km per gli studenti residenti in zone montane o disagiate) per unità immobiliari situate nello stesso comune in cui ha sede l’università o in comuni limitrofi;
  • Quietanze di pagamento del canone d’affitto (di tutti i pagamenti effettuati nel 2017).

New: ACQUISTO O COSTRUZIONE ABITAZIONI DATE IN LOCAZIONI:

  • Rogito di acquisto o documentazione attestante la costruzione + il contratto di locazione per la durata di 8 anni.

Bonus mobili e arredi: ACQUISTO MOBILI E/O GRANDI ELETTRODOMESTICI DI CLASSE NON INFERIORE ALLA A+ (A PER I FORNI) (importo massimo detraibile 10.000 € ad immobile):

  • La detrazione spetta solo se collegata all’immobile oggetto di intervento di recupero del patrimonio edilizio. Per gli acquisti effettuati nel 2017 è possibile usufruire della detrazione SOLO SE l’intervento di ristrutturazione è iniziato in data non anteriore al 01/01/2016.
    Documenti: fatture di acquisto dei beni riportante la natura, qualità e quantità, ricevute dei bonifici o ricevute di avvenuta transazione (per i pagamenti con carta di credito o carta di debito) ed estratto conto della carta di credito/debito. L’intestatario dell’acquisto dei mobili deve essere lo stesso che ha effettuato la ‘ristrutturazione’. La detrazione spetta anche quando i beni acquistati sono destinati ad arredare un ambiente diverso dello stesso immobile oggetto di intervento edilizio.

News: LOCAZIONI BREVI:

  • Certificazione Unica rilasciata dall’Intermediario per le locazioni
    inferiori a 30 giorni a partire dal 1/6/2017

News: SISMA BONUS:

  • Fatture e relativi bonifici bancari o postali + Classificazione sismica
    (ASSEVERAZIONE DEL PROGETTISTA)

News: ECO BONUS:

  • Fatture e relativi bonifici bancari o postali + Asseverazione tecnico abilitato + Certificazione energetica-ricevuta invio Enea

Assistenza Fiscale, Tributaria, Previdenziale e Amministrativa | Servizi CAF e Patronato | Seguici anche su Facebook: https://bit.ly/2pUjhrX

Assistenza Fiscale, Tributaria, Previdenziale e Amministrativa | Servizi CAF e Patronato | Seguici anche su Facebook: https://bit.ly/2pUjhrX